Torna indietro

Cesare Ferri

Di anni 59
06/01/1956 Calderara Di Reno (BO)
12/12/2015 Calcara (BO)

Dove riposa

Cimitero: Cimitero di Calcara

Pensieri di Ricordo (28)

Calcara, 17/12/2015 ore 23:36
Che fortuna averti avuto come figlio e come fratello, il tuo silenzio ora, fa un rumore terribile, e come dicevi sempre tu........CHE PROBLEMA GHE' ? Questa volta sì che c'è il problema......... Un abbraccio infinito.
Tua mamma e tua sorella
calcara, 17/12/2015 ore 22:23
pensando a tutto quello che ho passato con te e ai grandi CALCARESI.............................mi viene un magone mostruoso,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,ho imparato a ..................VIVERE ................avendo esempi come te...............un saluto dal profondo del mio.....................essere............CALCARESE.................mi mancherai da morire.........................ciao...........PRESIDENTE.................
astolfi marco........2/9/1964......................
Calcara, 17/12/2015 ore 20:56
Cesare, te ne sei andato troppo presto in un modo da lasciarci senza fiato e increduli. Quando si perde una persona cara se ne va anche un po' di noi, però una vita di impegno dedicata agli altri come la Tua rimarrà nel cuore dei tanti che hanno avuto la fortuna di conoscerti. Ciao
Gabriele Natalini
Zola Predosa, 16/12/2015 ore 01:33
ciao Speggio...non ho parole, solo tanti ricordi degli Amatori del Calcara della fine anni 70...Valerio, Timoty, Gheigher, Cristo, Moro, Morris, Massimo, Talento, la Pulce, Butcher, Oriano, Fango, Bedo, Fabrizio Bruni, I fratelli Astolfi, Enrico, Wilson, Fabio e tanti altri che ora non ricordo....Tu eri il collante di quel Branco di Ninein! Ti vorrei ringraziare, se mi leggi dai prati Verdi dei Cielo perchè sei stata una Bella persona ed uno dei ricordi piu belli della mia giovinezza calcarese. Arrivederci!
alberto bianchi
bologna, 15/12/2015 ore 17:16
Allora Cesarino? che scherzi sono questi. Continuo a fissare il telefonino sperando in una tua chiamata . Penso a quando radunavi gli amici della sasib per una "mangiata" i ranocchi i sughi di maschrino e quella su da me in estate a Piamaggio. Mi chiamavi sempre non ti dimenticavi mai di me anche se da tanto tempo sono in pensione. Allora vieni ,vieni altrimenti ti cancello dalla lista "creten!" ecco Cesarin0o vorrei risentire quel "Creten" che alle mie orecchie suona come un saluto di amicizia ma il telefono stà zitto non compare più il tuo numero ma nel mio cuore e nella mia memoria ci sarai sempre.
Beppe Casoni
Calcara, 15/12/2015 ore 16:27
Ciao Speggio. Spero che al più presto il tuo campo da calcio porti il tuo nome
Sandra K
Calcara, 15/12/2015 ore 16:18
Ciao SPEGGIO!!!
Monica Stefano e Riccardo
Calcara, 15/12/2015 ore 13:21
Ciao Speggio una grande persona mancherai a tanti.........
Messico
Calcara, 15/12/2015 ore 10:10
Credo sia stata una delle persone più schiette, trasparenti e generose che abbia conosciuto. A differenza di molti di voi, io non ho storie ed aneddoti su di lui da raccontare, ma non importa. Bastava guardare per capire che persona fosse: era EVIDENTE! EVIDENTE per i calcaresi di sempre, per i quali era una "naturale certezza" sempre (e con sempre intendo proprio tutti i giorni). EVIDENTE per chi lo conosceva appena, perchè era sufficiente osservarlo lavorare al campo per poter capire. Talmente EVIDENTE, che era chiaro fin da subito anche ai bambini, quelli che faceva entrare al campo a giocare e che avevano per lui quell'insieme di rispetto e affetto che i bambini riservano spontaneamente solo a chi è davvero speciale. Tanto EVIDENTE quanto lo sarà il vuoto che ha lasciato. Ciao Speggio.
Irene G.
castello di serravalle , 15/12/2015 ore 09:48
Ciao grande speggio è stato un piacere conoscere un gran dirigente come tè. ..... riposa in pace
scara castellettese calcio
monteveglio, 15/12/2015 ore 08:14
Ciao Speggio, avevo 18 anni quando ci siamo conosciuti tu eri allenatore dirigente tuttofare degli amatori e io che lavoravo alla sirmac ero stato portato li dal morro , ricordo quando al sabato ci si trovava da gigi per andare a giocare tu facevi la conta poi finivi sempre per dire : in 11 a sain beli 3 o 4 ignurant po i arriverain...io col calcio giocato centravo poco infatti dopo alcuni anni ho smesso e sono sempre stato il fratello dei due che giocavano ciampo e cedo, poi in questi ultimi anni da dirigente del crespo etavamo spesso in contatto e con te era veramente semplicissimo risolvere tutti i problemi per una partita o un allenamento in piu bastava una telefonata di 10 secondi ed era risolto, sabato ti ho chiamato sul cellulare alle 10.56 mi hai detto che stavi segnando il campo che domenica col crespo avremmo dovuto utilizzare, avevi una voce strana l'ho anche detto hai ragazzi che erano con me ma abbiamo commentato che forse eri affaticato per via della tracciatura delle righe e invece porco cane 15 minuti dopo eri gia in viaggio verso il celo...... ci mancherai Speggio ci mancherai tantissimo
bedini claudio
Bologna, 15/12/2015 ore 07:13
Non ci sono parole. O perlomeno bastano solo due parole: Speggio e Calcara. Pronunciando una delle due scatta immediatamente in testa l'altra. Il campo da calcio era la tua casa. Il Calcara era la tua vita. A loro hai regalato tutto, anche la vita. Chi non ti ha conosciuto, ahimè, non può neppure immaginare cosa si sia perso. Ciao Speggio, porta il gagliardetto del tuo Calcara Samoggia, il più alto possibile. Tu lo puoi fare...
Stefano zanerini
Crespellano , 15/12/2015 ore 00:25
Ciao speggio Grazie per la passione L amore che hai messo in tutto quello che facevi Buon viaggio ❤️❤️❤️❤️
Daniela
Calcara, 14/12/2015 ore 23:54
Ciao Speggio proteggi tutti i bimbi che calpesteranno quell'erba a cui tenevi tanto grazie di tutto Rip.
Rosch
Anzola E., 14/12/2015 ore 22:10
.....ho trovato tra i miei file questo articolo che scrissi più di 4 anni e mezzo fà per il giornalino CrespoMania....... L'articolo faceva cosi: A.S.D. CALCARASAMOGGIA la storia è stata ancora una volta riscritta, un ringraziamento speciale a tutti (presidente,dirigenti,allenatori,giocatori,tifosi) Il 10/04/2011 un'altra emozione indelebile ed indimenticabile ha fatto tappa nel Calcarasamoggia. Quando pensi di aver raggiunto la vetta più alta, ma riesci a smentirti arrivando ancora più in su,capisci come non ci sia limite alla forza di questo GRUPPO. Vorresti racchiudere in te, in un unico grande abbraccio, tutti i tuoi eroi, accarezzarli, coccolarli, per fare loro sentire quanto grande è la riconoscenza e l'affetto, per le gioie vissute insieme, di domenica in domenica. Il cammino a oggi non è ancora finito, ma la certezza di aver raggiunto la possibilità di giocare gli spareggi promozione, per la PROMOZIONE, è una nuova ed affascinante sfida per tutti NOI. Tutto questo ha però un denominatore comune, che ha dato la possibilità a queste EMOZIONI di poter essere vissute. Dici CALCARASAMOGGIA e associ immediatamente il tutto ad un nome : S P E G G I O ! ! ! ! ! Ecco che, senza voler sminuire nessuno, vogliamo in questo momento di grande esaltazione sportiva, “dedicargli” un pensiero speciale che sa di ringraziamento. Riportiamo sotto le frasi, raccolti dal gruppo, nel pensare a lui: -) Speggio:.........il Calcara.... -) Genuino e folcloristico rappresenta al meglio lo spirito della società Calcara. Sempre pronto a brontolare quando gli si chiede qualcosa ma in realtà è il suo modo di rendersi sempre disponibile. In poche parole Speggio è Speggio e non si può non volergli bene. -) La prima persona che ho incontrato entrando nella mitica sede del CalcaraSamoggia è stata Speggio... Non sapevo chi fosse, in due minuti mi aveva riempito di cose da fare e da portare... Io ancora non ero neanche un giocatore del Calcara! Devo dire però che, passati i primi due minuti, mi è bastato pochissimo per capire l'importanza di questa persona e quanto tenesse a questa società. Tutte le squadre dovrebbero avere uno "Speggio", ma fortunatamente ce l'abbiamo solo noi... Grazie di tutto!!! Maggio -) Grazie ad un uomo speciale,disponibile e sempre presente,una figura fondamentale della società! -) Perke' lui c'e' sempre..a gioire quando vinciamo..triste quando perdiamo..sempre disponibile e gentile verso tutti..perke' oltre a essere sempre con noi dimostra giorno dopo giorno di essere un grande uomo..super speggio -) Due parole sono troppe e tre sono poche...in questo caso credo che solo una, detta con il cuore, sia la cosa migliore: GRAZIE speggio! -) Nonostante fossi uno dei nuovi mi ha fatto sentire subito un membro del bellissimo gruppo calcara... Sempre disponibile e pronto ad aiutare tutti... E un bel va a fer dal pugnat non può mai mancare... -) A volte si sente parlare di persone che da sole rappresentano una squadra o addirittura una intera società... Speggio è molto di più. Covi -) Il tempo dedicato al campo e ai suoi ragazzi..SEMPRE disponibile,molto paziente e UNICO nel suo modo di fare..Lo riconosci,con il suo mitico dialetto bolognese..e i suoi indimenticabili commenti!Potrei stare una settimana a scrivere,ma mi fermo con un semplice ma affettuoso..SPEGGIO 'TI UN GRAND'! -) Grande passione,attaccamento ai colori sociali,burbero ma in realtà cuore d'oro, sempre disponibile,unico,insostituibile,in una sola parola .,Speggio! poterli dare qualche soddisfazione non ha prezzo...Lando -) ke dire "è l'anima del Calcara" un grande uomo che con la sua simpatia fa di lui un gran personaggio!!uno spettacolo!! -) Speggio: se non ci fosse bisognerebbe inventarlo ... ma per fortuna c'è..... bisognerebbe clonarlo!!! -) Speggio oltre a essere il "custode" del nostro campo(se si può' definire cosi' ma mi sembra restrittivo)e' un nostro grande tifoso che ci ha sempre sostenuto sia in trasferta che in casa. Insieme a tante altre persone dello staff tecnico si e' reso sempre disponibile per qualsiasi nostro bisogno e non ci ha mai fatto mancare nulla ...penso che di persone cosi' a Calcara ce ne sono poche e se non ci fossero bisognerebbe inventarle. Questo per me oggi e' Speggio!!! Se mai riusciremo a mettere la ciliegina sulla torta a questa splendida annata un GRAZIE DI CUORE lo dovremmo dire anche a coloro che come Speggio e tanti altri che lavorano dietro le quinte con la loro serenità che ci hanno trasmesso e il loro duro lavoro hanno sicuramente contribuito alla vittoria finale di questo grande gruppo che oggi si chiama CalcaraSamoggia. Marcello Esposito. -) Speggio: un solo aggettivo per descriverlo FONDAMENTALE all'interno della società e dello spogliatoio. Nonostante i suoi modi un po "bruschi" è sempre disponibile per tutti. COLONNA PORTANTE DEL CALCARASAMOGGIA! -) Sempre presente, brontolone ha sempre qualcosa da dire nel bene e nel male con parole diciamo colorite ma sempre con il sorriso sulle labbra, senza di lui però non sarebbe Calcara!! Unico e insostituibile. -) Mi ha visto crescere e lui con me e con gli altri è sempre stato disponibile e gentile, un 'finto duro' con un gran cuore.. Grazie Speggio. One. -) Dietro ad una grande squadra c'è sempre un grande uomo Grande Speggio e grazie veramente di cuore per tutto.
Max S.
Calcara, 14/12/2015 ore 21:30
Ciao Speggio, sei stato una grandissima persona, Non dimenticherò mai come per i 35 anni in cui siamo stati vicini di casa non hai mancato una sola volta di salutarmi, specialmente quando rientravo dall'allenamento e c'incontravamo sulle scale di casa e tu nonostante la fretta per le tante cose che avevi da fare in dialetto mi dicevi: Ciao Luca quant chilometar et fat incu in biziclata? Ci mancherai tanto
Luca Maccaferri
Calcara, 14/12/2015 ore 21:20
Era il 1978 quando ragazzino di 12 anni arrivai al campo per fare il primo allenamento dei "Piccoli azzurri B".Già allora eri lo speggio che tutti abbiamo conosciuto per i tuoi modi spicci e unici di dire le cose.Già allora diventati una guida per noi ragazzini di quella squadra e per tutte le generazioni successive.Tante volte,quante,partivamo dal bar della Wanda e di Gigi dicendo andiamo al campo a vedere se c'è speggio e passavamo delle ore a giocare in quel posto tanto caro a tutti,a te per primo.Tutto questo accadeva ancora adesso......e dovrà continuare.....per te.Ciao e grazie di tutto!.Bebo.
BEBO
Casale ch'io di reno, 14/12/2015 ore 21:12
Ciao speggio....grazie di tutto.Bede
Stefano Federico bedeschi
Calcara, 14/12/2015 ore 21:01
Tutti quelli che abitano da una vita a Calcara sanno che tanti hanno un soprannome, che normalmente e' conosciuto dalla cerchia dei propri amici. Poi esistono alcune persone, come SPEGGIO, dove il soprannome e' istituzionalizzato perché' TUTTI lo conoscono con quel soprannome; in quanti prima di oggi sapevano come si chiamava veramente SPEGGIO? In pochi, e anche in questo sta la grandezza di questa persona che e' diventato personaggio prima e pezzo di storia calcarese ora. Nessuno più' di lui meriterebbe che il campo di Calcara, la sua vera casa, gli venisse intitolato. Ciao SPEGGIO.
Daniele Zacchi
Calcara, 14/12/2015 ore 20:38
Sei stato subito gentile e disponibile anche con me, uno sconosciuto, sapevo che nei pomeriggi assolati i miei figli erano al campo a giocare...soli...NO! C'è Speggio! Grazie!!!
Pasquale Romagno
Calcara, 14/12/2015 ore 20:12
Da bambino entravo a giocare nel campo sportivo con i miei amici dal buco nella rete che c'era dalla parte di via Castellaccio. Ricordo che però una volta ci avevi beccato, ed avevi cominciato ad urlare e imprecare venendo verso di noi. Dalla paura cercavamo tutti di uscire dal piccolo buco nella rete, ma io ero rimasto dentro. Avrò avuto 10 anni. Dagli urli che facevi pensavo che mi avresti lanciato fuori dal campo con un calcio nel sedere, e invece, borbottando, mi avvicinasti dicendomi che era pericoloso entrare dalla rete, e che se volevamo giocare bastava chiederlo, ci avrebbe aperto il cancello. Questo eri tu. Sono tornato 10 anni più tardi lì dentro, negli amatori, e ringrazio di avere avuto la fortuna di conoscerti. Ad ogni allenamento ci hai regalato alcune delle tue "sentenze", o "perle", che ci hanno fatto sbudellare. Ci hai dato TANTISSIMO. Giovedì al bar mi hai detto: "A s'i vdain sàbet ragazùl!" Che dire... Ciao Speggio e GRAZIE di tutto, noi ragazzi non ti dimenticheremo MAI!
Nicolò Dardi
Castelfranco , 14/12/2015 ore 17:18
Caro Speggio, Sono arrivato a Calcara che avevo già trent'anni ma mi hai accolto come se lo fossi stato da tutta la vita, con il tuo modo di fare che tutti conosciamo e che tutti abbiamo amato..per questo mi sento un po' un tuo cinno anch'io. La tua scomparsa è una perdita incalcolabile per tutti noi, per il Calcara, per Calcara e per tutta la comunità. Questo dimostra che persona sei stato. È stato un onore averti conosciuto, ti ricorderò sempre con affetto. Ciao Cesare.
Jonny
CALCARA, 14/12/2015 ore 17:07
SEMPLICEMENTE CIAO SPEGGIO!!
NICO
Zola Predosa , 14/12/2015 ore 15:44
Ciao Speggio, un abbraccio immenso.
Matteo
calcara 14/12/2015, 14/12/2015 ore 14:49
Ciao Speggio...io sabato ti ho visto lì nel tuo campo...fumavi la tua sigaretta. ...e guardavi fuori.....io ti ho visto e ho pensato"speggio è sempre qui che cura il campo".....dopo un po, ho sentito le ambulanze na non avrei mai potuto pensare a te... Mio figlio Francesco ha pianto quando ha saputo la notizia.....domani verremo a darti l'ultimo saluto con i tuoi ragazzi....
lella paolo francesco e antonio
Clacara, 14/12/2015 ore 14:31
Chi mai l’ avrebbe pensato …..di salutarti cosi’ presto….vederti sul campo alle 10.30, averti detto CIAO …. l’ultimo saluto… chi poteva saperlo??????? ......Il passaggio davanti a quel campo non sara’ piu’ lo stesso…la sicurezza di trovare la tua macchina davanti al cancello parcheggiata li’ all’entrata …mentre ti aggiravi per il campo per sistemarlo tagliare l’erba e dire :”di mo’ sa vut!” Sentire il tuo vocione, la tua presenza , la certezza che Speggio era li’, ………si’ tu sei e sarai sempre li’. Il nostro affetto sincero non morirà mai. Il tuo ricordo vivrà per sempre nei nostri cuori, più forte di qualsiasi abbraccio, di una stretta di mano , di una pacca sulla spalla e più importante di qualsiasi parola. In questi momenti le parole non servono ad alleviare il dolore delle persone a te care, che ti hanno amato… Abbiamo conosciuto pochi grandi uomini come te, amare cosi’ tanto il calcio,dedicare le tue ore ai tuoi ragazzi, ai nostri figli, alla cura e dedizione di quel campo che alla fine ti ha fatto da culla……solo tu potevi salutarci cosi’! Speggio questo non e’ un addio, ma solo un CIAO !!…….Buon viaggio!
Ivan Vale Matte e Nico
Calcara, 14/12/2015 ore 13:53
Ciao Speggio.....un ' amico,un pezzo di storia di Calcara,sarai sempre nei pensieri di Bebo e Marianna.Ti vogliamo bene.Proteggi i nostri ragazzi da lassù, ogni volta che saremo nella tua casa,la tua passione,il campo da calcio di Calcara.Bella Speggio........però..... Che du maron!
Bebo e Marianna.
Calcara , 14/12/2015 ore 00:24
Dicono delle persone che tutte sono utili ma nessuno è indispensabile.. Non so se questo è vero nel tuo caso.. Non riesco ad immaginare il campo senza di te. So che manchi a molti, che hai lasciato un vuoto incredibile a tutte le persone che, in un qualche modo, hanno incrociato la loro vita con la tua. Sei stato un punto di riferimento per così tanti ragazzi.. Un padre a volte scorbutico e con modi scontrosi.. Ma alla fine sempre disponibile con chiunque avesse bisogno. Non so che dire, per molti di noi tutto ciò è ancora impossibile, inaccettabile. Eppure te ne sei andato.. Così, di punto in bianco, senza tanti sfronzoli.. E questa è una cosa dannatamente da te. L'unica cosa che mi consola, se così si può dire, è che quando ci hai lasciato eri a casa tua, l'ultima cosa che hai visto e toccato era il tuo campo..pieno del tuo sudore, delle tue fatiche, dei tuoi sogni e speranze, delle tue delusioni, bestemmie e vittorie. Sono onorata di averti conosciuto e che tu mi conoscessi.. Anche solo un minimo, anche solo il mio nome.. Quello vero, senza storpiature e senza soprannomi.. Per te ero Vale. E in questo momento per me è tutto. Ciao Speggio, ci stringiamo tutti per sentire meno questo vuoto lancinante, e ti salutiamo, ti abbracciamo e ti mandiamo un bacio. Conoscendoti, però, magari il bacio solo dalle ragazze..
Vale F.

Per ulteriori informazioni:

ONORANZE FUNEBRI PARINI

40053 Bazzano (BO)
Viale dei Martiri, 4
Torna indietro
MemoriesBooks, i Libri dei Ricordi